Segreteria Provinciale Varese

Servizio del Tg2 del 19 Luglio 2016

La tortura anche in Italia casi inquietanti!!Questo il titolo del servizio mandato in onda dal Tg2, la cosa più triste è constatare che sia proprio la televisione del servizio pubblico a riservare questo trattamento ai tutori della sicurezza! No,noi non siamo affatto indignati nel sapere che tra le fila delle forze dell’ordine ci siano i colleghi del caso Uva,anzi ne siamo orgogliosi, la magistratura, tanto decantata a ragione proprio da più parti politiche, ha assolto con formula piena senza lasciare alcuna ombra, proprio quei colleghi, nessuna barbaria sul povero Giuseppe Uva, cari giornalisti del Tg2, prima di diffondere pericolose notizie, documentatevi altrimenti siete voi che vi macchiate di barbarie contro quelle persone, una forma di rispetto necessaria per un essere umano che ha già vissuto momenti tristi!! I colleghi del caso Aldovrandi non sono stati condannati per aver malmenato o torturato il povero ragazzo, ma per omicidio colposo, avendo, secondo il giudice, sbagliato a posizionare la persona a bocconi tenendola bloccata a terra con una pressione del ginocchio sulla schiena, manovra che ha provocato un arresto cardiaco, stessa cosa successa al povero magherini in quel di Firenze. Una campagna mediatica così cruenta nei confronti delle forze dell’ordine è deleteria e controproducente, perché induce le persone a non aver più fiducia in questa istituzione e forse a far crescere la convinzione di farsi giustizia da soli. La speranza è l’ultima a morire perciò noi continuiamo a credere che prima o poi si dia la giusta visione e prevalga la verità